Sei uno Psicologo?

Scopri come essere visibile su questa e su altre directory

Cerca lo Psicologo

Da circa 10 anni soffro di attacchi di panico

Salve,sono una ragazza di 26 anni.Da circa 10 anni soffro di attacchi di panico esclusivamente quando mi trovo fuori casa a pernottare, il pensiero che debba passare delle notti fuori mi terrorizza. Ho viaggiato tanto per sport pur sentendomi male, ma ho deciso di diminuire sempre di più le mie partenze, tanto da non viaggiare più. I sintomi diurni: riduzione della parlantina, agitazione, respiro affannoso, pallore, tremore, spossatezza e necessità di rientro nella propria abitazione. Tra i sintomi notturni: risveglio repentino, pallore, respiro accellerato, conati di vomito. Entrambi i casi si sono verificati all'idea di restare fuori casa per un lasso di tempo superiore alla giornata, paura di allontanarsi da casa e difficoltà nei viaggi, calo di appetito, voglia di lottare e farcela che però lasciano il passo alla sconfitta con conseguente demoralizzazione e calo di energie. Nei giorni che seguono all'attacco si avverte un sentore di spossatezza e lento recupero che di solito avviene completamente dopo 2/3 giorni dalla manifestazione dei segni e sintomi.Ho effettuato vari colloqui e sedute con psicologi ma con esito negativo. Uscire dall'ansia non significa metterla a tacere, sedarla, o calmarsi, ma imparare a non farsi più impaurire da ciò che da paura. Devo seguire una forma di psicoterapia più attiva e diretta? Vi è una terapia mirata da superare quest'incubo che mi affligge? Non ho assunto farmaci in questi anni perchè speravo di farcela con le mie forze.

Vi ringrazio


Risponde la Dott.ssa Simona Coscarella

Gentile Luana, gli attacchi di panico possono essere terribili e farci sentire quasi incapaci, invalidi oltreché terrorizzati.

Generalmente colpiscono le persone che tendono a voler avere il controllo sugli eventi e soprattutto sulle proprie emozioni.

Per quanto brutti da vivere, con un approccio psicoterapeutico adeguato tendono a sparire in tempi realmente brevi.

Chiaramente sono una brutta sindrome( insieme di sintomi) ma appunto bisogna appurarne le specifiche cause e giungere ad una modifica di pensieri emozioni e comportamenti che tengono vivo dopo 10 anni il problema.

Se ti rivolgi ad un terapeuta strategico in massimo 4 incontri elimini i sintomi e in una decina già avrai acquisito nuove ed insperate prospettive sul problema.

In bocca al lupo


Risponde il Prof. Renato Gentile

Gent.ma Luana,

Grazie per aver scritto per espormi il suo problema. Sinceramente mi stupisce che da 10 anni soffra di questo disturbo e che i vari interventi "psicologici" non abbiano fruito alcun effetto. In ogni caso il suo disturbo ha caratteristiche specifiche in contesti altrettanto definiti. Non dovrebbe essere difficile da affrontare e superare ma non bisogna pensare che un paio di incontri (o un colloquio) possano risolvere il problema. Detto, per conoscenza: dall'attacco di panico non si deve guarire, sarebbe un pericolo per la nostra esistenza, si deve guarire dal "disturbo" che ha prodotto l'attacco di panico, cioè la paura. Non deve superare l'ansia ma venire a conoscenza della paura che la produce. Per questo esistono approcci terapeutici "diversi" afferenti a diverse impostazioni accademiche; di certo gli interventi derivati dalla prassi sperimentale sono quelli più quotati come efficacia. Non esiti a scrivermi per ulteriori chiarimenti. Grazie per la fiducia.

Cordiali saluti

Questa è una delle risposte date alla domanda “Da circa 10 anni soffro di attacchi di panico” presente su Psicologi-Italia.it.




Valid XHTML 1.0 Transitional   CSS Valido!

Sei uno Psicologo? Per la tua pubblicità Clicca Qui

Questo sito fa uso di cookie. Per saperne di più leggi l'informativa

OK